Domande Frequenti

Ecco alcune risposte alle domande che ci vengono poste di frequente

Area Clinica

Durante il primo colloquio lo psicologo accoglie la richiesta portata dalla persona e fornisce informazioni sul metodo di lavoro e di intervento, chiarendo eventuali dubbi di chi si rivolge a lui. Se la persona deciderà di intraprendere un percorso, inizierà una fase di raccolta di informazioni al fine di valutare la problematica portata. A seguito di una prima fase valutativa, si potrà proporre quindi l’intervento più appropriato per la persona.
Lo psicologo è un laureato in psicologia con laurea quinquennale, iscritto alla sezione A dell’Albo professionale. L’attività dello psicologo comprende l’uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito. Lo psicoterapeuta è il professionista psicologo o medico, che ha conseguito una specifica formazione professionale di durata almeno quadriennale in psicoterapia, presso scuole pubbliche o private riconosciute. Per esercitare la professione di psicoterapeuta è obbligatorio essere iscritti all’Albo professionale. Lo psichiatra è invece un medico specializzato in psichiatria. La somministrazione di farmaci è prerogativa esclusiva dei medici, e non degli psicologi.
Così come si sceglie di andare, così si può scegliere di interrompere; la terapia non è un’obbligo ma un’opportunità di benessere. E’ comunque qualcosa di cui è importante parlare con lo specialista che ci sta seguendo per capire meglio cosa sta succedendo in quel momento della terapia e decidere insieme qual è la cosa migliore per noi.
Certo, lo psicologo è tenuto a mantenere il segreto professionale, non giudica il comportamento o la vita delle persone ma, al contrario, ti fa sentire libero, accoglie e aiuta a trovare o ritrovare la strada per vivere meglio con se stessi e con gli altri.
Lo psicologo non cura con i farmaci ma con tecniche e strumenti che hanno l’obiettivo di insegnare al paziente a capire e riconoscere il problema e a costruire le abilità necessarie per fronteggiarlo .
Assolutamente no, i primi segnali che si avvertono, per esempio ansia, panico o cattivo umore non sono segni di pazzia ma di mancanza di serenità, sono segnali di disagio, che indicano il bisogno di ritrovare un equilibrio esistenziale. Chi decide di andare dallo psicologo ha semplicemente più consapevolezza di altri che c’è un problema ma sa che mancano gli strumenti adatti a risolverlo e ha bisogno di aiuto.
Non esiste una regola precisa rispetto alla durata, dipende da caso a caso, dal tipo di problematica e quindi dal tipo di intervento. Lo psicologo/psicoterapeuta chiarisce fin dall’inizio con il paziente questo aspetto, spiegandogli che l’obiettivo è quello di raggiungere insieme degli obiettivi terapeutici, quindi la durata dipenderà anche dalla motivazione, l’impegno e la costanza della persona che richiede l’aiuto. Se chi decide di intraprendere un percorso ha chiaro che la terapia non è una costrizione ma un’opportunità di crescita e che la sua è una partecipazione attiva al processo, si potrà lavorare meglio e raggiungere prima gli obiettivi.
In genere una persona si rivolge a uno psicologo quando sta vivendo una situazione difficile e sente di non possedere gli strumenti per fronteggiarla, quando si sente sovrastato da eventi di vita, quando percepisce di stare vivendo una relazione che lo fa stare male. Ci si può rivolegere a uno psicologo/psicoterapeuta anche quando si presentano dei segnali di disagio apparentemente non riconducibili a nessuna causa specifica, come ad esempio tristezza, apatia, oppure rabbia incontrollata, o ancora attacchi di panico.

Area Corsi ed Eventi

Certo! I nostri eventi sono aperti al pubblico, alcuni sono gratuiti ed altri a pagamento. Per partecipare puoi associarti direttamente alla sede dell'evento.
Dipende dall'evento. La maggior parte sono di carattere divulgativo e adatti a tutti i livelli. Alcuni corsi sono pensati per specialisti del settore e saranno chiaramente indicati i requisiti nella presentazione dell'evento.
Al momento i corsi si svolgono tutti in aula, ma stiamo predisponendo la possibilità di accedere a corsi e videocorsi online. Rimani aggiornato iscrivendoti alla nostra newsletter.
La nostra mission è divulgare legate alle scienze umane. Se non trovi quello che cerchi prova a proporcelo o iscriviti alla newsletter per restare aggiornato sui nuovi corsi.
Puoi partecipare anche a corsi di altre città ma se ti è impossibile scrivici per segnalarci il tuo interesse e raggiunto un numero sufficiente di adesioni attiveremo il corso anche nella sede a te più vicina!

Non hai trovato risposta alla tua domanda?

Contribuisci inviando la tua domanda tramite questo semplice form: